carota come snack per il tuo carlino
Alimentazione

La carota: uno snack sano e delizioso per il tuo carlino

Ci sono diversi motivi per la carota è lo snack ideale per il carlino.
La carota è la regina di tutte le verdure
, perché è la fonte più ricca di caroteni pro-vitamina A. Il beta-carotene è anche un potente antiossidante. Le carote forniscono una grande fonte di fibre, contengono ottime quantità di vitamine del gruppo B, vitamine come il calcio, manganese, fosforo e potassio che svolgono tutti un ruolo importante nella nutrizione canina.

La maggior parte dei cani amano le carote che sono ottimi spuntini per il tuo animale se mangiate crude. Masticare carote crude aiuta a diminuire i livelli di ansia di un cane, e impedisce ai cani di masticare altre cose come le scarpe o i mobili.

6 benefici delle carote per il tuo carlino

Le carote sono alimenti a basso contenuto calorico, e sono generalmente sicure per nutrire in modo sano i cani. Possono essere consumate crude o cotte, a seconda delle preferenze individuali del tuo cane.
Possono apportare molti benefici alla salute del tuo cane soprattutto se inserite nell’ambito di una alimentazione casalinga bilanciata:

1. Supporto per la salute dentale

Una delle sfide che noi mamme-pug affrontiamo è mantenere puliti i denti dei nostri carlini. La pulizia dei denti del cane è un passo molto importante per la sua salute e bisognerebbe iniziare fin da cuccioli a spazzolarli regolarmente.

Se hai adottato un cane anziano o hai capito solo ora l’importanza dell’igiene orale per il tuo carlino, potresti notare un accumulo di placca sui denti del tuo piccolo amico dalla coda riccia.
Sicuramente dovrai fare un controllo presso il tuo veterinario di fiducia e, in seguito, iniziare ad occuparti quotidianamente di questo problema.

Oltre alla normale routine di pulizia dovresti fare in modo che il tuo carlino mastichi qualcosa di duro in modo da potersi raschiare meccanicamente i denti: molti cani trovano deliziose le carote crude per il loro gusto dolce e la consistenza croccante.

Le carote crude puliscono i denti e la bocca del tuo cane. Sono abbastanza dure per raschiare via la placca e le particelle di cibo, proprio come uno spazzolino da denti. Le carote stimolano le gengive e innescano un sacco di saliva, che essendo alcalina, equilibra i batteri formando acidificanti.

2. Regolarità intestinale

Le carote hanno un alto contenuto di fibra solubile, quindi, se il tuo cane ha feci molli, può trarre beneficio dall’aggiunta di carote (soprattutto se disidratate) alla sua dieta. Le fibre presenti nelle carote aiutano a ripulire il colon e ad accelerare il movimento dei rifiuti. La fibra aggiunta può aiutare ad accrescere un pò di massa alle sue feci. 

Si cauto quando le aggiungi, inizia prima lentamente e testa l’ingrediente per accertarti che il tuo carlino lo tolleri bene; in alcuni cani, le carote, possono causare gas e disturbi intestinali. Assicurati che abbia molta acqua fresca per aiutare la fibra attraverso l’apparato digerente.

3. Migliorano la vista

Le carote sono ricche di beta-carotene, che viene convertito in vitamina A dal fegato. La vitamina A è trasformata nella retina, ad rodopsina, un pigmento necessario per la visione notturna.
E’ stato dimostrato che il beta-carotene protegge contro la cataratta senile.

4. Pelo più bello e lucido

La vitamina A, contenuta nelle carote, offre una serie di benefici nutrizionali per il tuo cane, fra cui aiutare a sostenere il sistema immunitario e la salute della pelle e del mantello.

5. Aiutano il cuore

Gli studi dimostrano che le diete ad alto contenuto di carotenoidi sono associati a un minor rischio di malattie cardiache. Le carote non hanno solo il beta-carotene, ma anche alfa-carotene e luteina.

6. Spezzano la fame

Le carote risultano molto utili per i cani che tendono ad avere sempre appetito. Inoltre, dato il loro basso apporto di calorie, l’assenza di grassi e alte proprietà idratanti, il loro uso negli esemplari in sovrappeso è particolarmente raccomandato.

Come servire le carote al tuo carlino

carote al carlinoI cani possono magiare sia le carote crude che cotte. Alcuni veterinari e nutrizionisti consigliano di dargliele allo stato naturale, in quanto durante la cottura l’alimento può perdere alcune delle sue proprietà.

Carote crude

La carota cruda intera è ottima per la pulizia dei denti, è un buon sostituto delle ossa di pelle finte o alimenti simili. Molti cani potrebbero passare delle ore a masticare e sgranocchiare le carote. Non dimenticate mai di controllarlo, perché il rischio di soffocamento esiste.

Questo è raro, ma sii sempre prudente e non lasciare il tuo cane – in particolare cani o cuccioli di taglia piccola – da solo con le carote.

Inoltre, dando la carota intera, è possibile che le sostanze nutritive in essa contenute non vengano metabolizzate e potrai ritrovare pezzetti di carote direttamente interi nelle feci.
Se desideri aggiungere la carota cruda nella dieta del tuo cane, ti consiglio di frullarla prima con un pochino di acqua.

Carote cotte

Se decidi di cuocere le carote, assicurati di non cucinarle troppo e di non utilizzare sale o alcun tipo di condimento, ti consiglio la cottura a vapore e non la bollitura.

La carota cotta è senz’altro più digeribile e quindi più adatta a carlini anziani e/o con difficoltà digestive.

Quando la carota diventa morbida, però, non può più essere usata come strumento per la pulizia dei denti.

Ricette alternative

Ovviamente il modo migliore per offrire la carota al tuo carlino è quello di inserirla all’interno di una dieta casalinga e quindi in ciotola. Anche darla cruda come snack è un’ottima cosa ma ciò che i miei carlini preferiscono sono le ricette a base di carote.
Ad esempio potresti preparare questi biscottini che sono i preferiti di Giotto → Biscotti con pollo e carote per carlini golosi

Dosi e controindicazioni

Non tutti i cani possono mangiare questo vegetale. Il suo consumo è sconsigliato nel caso di esemplari con il diabete o con problemi digestivi oppure nei casi in cui vi sia una intolleranza soggettiva.

Esistono anche altri effetti collaterali legati all’abuso di carote nei cani, non bisogna esagerare nella quantità: un consumo eccessivo può causare difficoltà nello smaltimento di tutti i componenti dell’ortaggio e relativi problemi gastrointestinali.

Prima di aggiungere la carota alla dieta del tuo cane, parla con il tuo veterinario o il tuo nutrizionista che sapranno indicarti la quantità adatta per il tuo carlino.

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi saperne di più sull’alimentazione del carlino, iscriviti al mio gruppo Facebook “Il carlino in salute”. Ti aspetto!