Storia ed evoluzione del carlino in america
Storia

Storia ed evoluzione del cane carlino in America

La popolarità del cane carlino in America inizia dopo la guerra civile del 1885: questa razza guadagnò subito l’attenzione della gente grazie alla sua unicità.

Fino ad allora erano tre le razze canine conosciute:

  • la più estesa fra queste era un animale di media taglia con testa e gambe sottili
  • la seconda era un cane dalle gambe corte, alquanto simile a un bassotto
  • la terza era una sorta di carlino, tenuto come cane da grembo

L’arrivo del cane carlino in America

Alcuni esemplari di carlini arrivarono, senza dubbio, con i coloni nei primi anni del XVIII secolo, ma è grazie allo scrittore Washington Irvin (1783-1859) che proclamarono la loro popolarità.

Quando le mostre canine iniziarono negli U.S.A., questa razza fu presa a cuore dal Dr. Cryer che fu l’autore di un libro che trattava esclusivamente di carlini.
Egli fece tantissimo per migliorare la quantità degli allevamenti americani, si può dire che la storia americana del carlino iniziò grazie a quest’uomo.

Nel 1885 questa razza ottenne il riconoscimento dall’American Kennel Club (AKC) e si fece subito strada nelle case e nelle gare.

Il dr. Cryer, grande estimatore di carlini

James Watson ci descrive al meglio l’evoluzione del carlino in America nel suo libro del 1910:

Il seme del carlino Click sembra essere stato fondamentale nella produzione di fattrici di successo, al di fuori di Odino e Toby (padre di Dolly del Dr. Cryer), è impossibile risalire a Click nella linea maschile.
Utilissimo il libro Prize Pugs, pubblicato dal Dr. Cryer nel 1891 che riporta i pedigree dei principali cani vincenti d’America, sottolineando che il 50% di loro, sono stati incrociati col seme di Click.

La migliore produzione del Dr. Cryer aveva tre incroci: Dolly era figlia del carlino Toby (discendente da Click) e di Vic.
Questa carlina Vic fu madre anche di Turn Turn II, un cane notevole. Dall’incrocio fra Click e Gipsey nacque Judy, madre di Tragedy, e dall’incrocio fra Click e Topsy nacque Cloudy, che fu madre di Comedy, di Dowager e di Lady Flora, la cui figlia, Lady Cloudy, diventò madre di Kash, un vincitore di spicco nel 1889 e nel 1890.

Il primo carlino di alta qualità che si vide in America fu Roderick del Dr. Cryer, un cane di taglia eccezionale, ma penalizzato da zampe posteriori troppo diritte.
Fu questo difetto che permise ad un cane di taglia più grande, George di Mrs. Pue, di  sconfiggerlo nella maggior parte dei casi.

Tra le femmine di quel tempo la migliore fu Effie di Mr. Knight che vinse l’Open Class di New York nel 1882, battendo Dolly del Dr. Cryer.

Un altro cane eccezionale fu Joe, il cui vero nome era Zulu II. Il Dr. Cryer voleva comprare Joe e offrì il prezzo di catalogo di quindici pounds alla sua proprietaria che però rifiutò e lo vendette a Mr Mortimer il quale si presentò alla mostra canina di New York e vinse.
Joe continuò la sua carriera fino al 1887, vincendo complessivamente dodici campionati, e fu il padre di numerosi carlini di spicco.

L’allevamento del Dr. Cryer produsse molti campioni e raggiunse il culmine con Bob Ivy. Questo era un piccolo cane, molto bello in ogni modo, e la sua dimensione era davvero perfetta. Quando raggiunse la maturità divenne imbattibile in ogni mostra canina.

carlini dal libro di james watson

Quattro fotografie di carlini tratte dal libro di James Watson del 1910

L’evoluzione del carlino in America

Ci fu una parentesi di relativa oscurità a cavallo del XX secolo, in cui altri cani toys come il volpino di Pomerania e l’English spaniel soppiantarono i carlini.
A poco a poco alcuni allevatori della Costa Orientale iniziarono di nuovo ad interessarsi al carlino, riportandolo in auge.

Nel 1931 fu fondato il Pug Dog Club of America (PDCA), un’associazione a tutela della razza del carlino, riconosciuta, nello stesso anno, dall’AKC (American Kennel Club), ovvero il registro dei pedigree dei cani di razza negli Stati Uniti.

I primi membri del PDCA furono personaggi di spicco come il dottor Nancy Riser, Filomena Doherty, la signora Joseph Rowe, Suzanne Bellinger ed il dottor James Stubbs.

Nel 1981 il Carlino Dhandys Favorite Woodchuck vinse la mostra Westminster Kennel Club negli Stati Uniti, l’unico carlino ad aver vinto da quando lo show è iniziato nel 1877.

Dhandys Favorite Woodchuck, 1981 Westminster Kennel Club negli Stati Uniti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *