Cura

Pulizia e cura delle rughe del carlino

Gran parte di ciò che rende i carlini così carini e adorabili sono le loro rughe! Dopo tutto, un cane carlino senza grinze cosa sarebbe?

Dalla punta della sua piccola coda sinuosa fino al naso, è un cane piuttosto unico, ma tutta questa preziosità richiede un po’ di cura al fine di mantenerlo sano e felice.

Ora ti spiegherò come pulire e curare le rughe del tuo carlino con prodotti semplici e naturali scongiurando la crescita di batteri, funghi e infezioni.

Pulizia e cura delle rughe del carlino.

L’igiene e pulizia delle rughe del carlino devono diventare per te una routine fin dai suoi primi giorni di vita.

Le pieghe della pelle di questa razza, sono situate intorno alla fronte e soprattutto sul naso.
Siccome il suo muso è piuttosto piatto, la grande ruga è spesso a contatto con la sporcizia, il cibo e tutto ciò che vi si ferma dentro.

Proprio per questo le pieghe vanno quotidianamente pulite e controllate, per evitare che diventino umide e si venga a creare un ambiente ideale per lo sviluppo di batteri che potrebbero creare arrossamenti e cattivo odore.

L’obiettivo principale è quello di eliminare i residui di cibo, la sporcizia e l’umidità in eccesso.

Alcune persone preferiscono usare salviette per neonati o per animali durante la pulizia, io le sconsiglio in quanto non sono prodotti battericidi e sono troppo umide.

Cosa non usare per le rughe e pieghe

Partiamo col dire che la soluzione migliore per la cura della pelle del tuo cane è sempre quella più naturale possibile.
L’igiene non deve diventare una mania tale da nuocere.

Quindi non usare disinfettanti troppo aggressivi, o peggio ancora saponi e sostanze ad uso umano, non adatte perché troppo aggressive.

La cura delle pieghe deve essere volta ad eliminare residui di sporco che, per la conformazione anatomica della parte, il cane non riesce a pulire da solo e che quindi si deposita in eccesso.

Inoltre bisogna cercare di mantenerle il più possibile asciutte.

Le rughe che più facilmente si sporcano sono quelle del naso, ma anche le pieghe delle labbra sono piuttosto delicate, perché rimangono più spesso umide e quindi frequentemente possono creare l’habitat favorevole alla proliferazione di batteri e lieviti.

Prodotti per la pulizia delle rughe del carlino con cute sana.

Per una corretta pulizia è necessario utilizzare un prodotto specifico che sia antibatterico e antifungino, come ad esempio Micromed Siliquid all’argento colloidale.
E’ un gel spray molto pratico ed un antibatterico ad ampio spettro i cui utilizzi sono molteplici:

  • pulisce in profondità,
  • rigenera la pelle,
  • protegge dalla disidratazione,
  • aiuta a guarire le ferite,
  • è efficace contro dermatiti, malattie fungine della pelle e infezioni,
  • toglie il prurito.

Micromed Siliquid è a base di argento colloidale che ha una provata efficacia battericida, senza essere troppo aggressivo.

Come si usa l’argento colloidale in soluzione.

Utilizzare il gel spray Micromed Siliquid è semplice e molto veloce:

  1. spruzza il prodotto un paio di volte su un fazzolettino di carta leggero,
  2. piegalo un paio di volte e passalo nella ruga nel naso delicatamente,
  3. ripeti l’operazione un paio di volte fino ad aver eliminato tutti i residui di sporcizia,
  4. alla fine della pulizia assicurati sempre che non vi sia umidità all’interno della piega, altrimenti asciuga in modo accurato con un fazzolettino asciutto

Per i primi 3/4 giorni ti consiglio di utilizzare questo spray per pulire la ruga del tuo carlino, tutti i giorni in modo da essere sicuro di aver eliminato tutti i batteri e comunque sempre dopo aver mangiato, soprattutto se lo alimenti con cibo fresco.

In seguito controlla la piega e pulisci solo in caso di necessità, almeno 1/2 volte a settimana.

Cura delle pieghe del carlino con pelle irritata o arrossata.

Se la ruga del tuo carlino è particolarmente irritata, dopo la pulizia con Micromed Siliquid, ti consiglio di spalmare un velo di Crema agli ioni d’argento per lenire la parte interessata.

Micromed Crema agli ioni d’argento è a base di argento colloidale e contiene l’estratto di calendula che è fortemente lenitivo.

Questa crema è ottima per diversi motivi:

  • Gli oli vegetali spremuti a freddo rafforzano la funzione di barriera della cute,
  • la vitamina E naturale e la provitamina B5 favoriscono la rigenerazione cutanea.

Grazie a queste proprietà, la pelle diventa morbida, elastica e resistente ai fattori esterni.

Potrai utilizzarla anche come aiuto nella guarigione di ferite generichepruritopunture di insetti, ustioni, foruncoli, malattie fungine della pelle ed eczemi.

Ti ricordo inoltre che potrai trovare tanti consigli utili anche nel nostro gruppo Facebook “Il carlino in salute” una #Pugfamily che cresce tutti i giorni di più.

Raggiungi i più di 4000 proprietari di carlini che tengono alla loro salute!! Ci sono esperti pronti a darti consigli, tutti i giorni!

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.